POESIE

5 luglio 2015

QUELLO CHE SEMBRA CI PIACE

Arrivi dentro la campagna apri la stanza dalle tende gialle il vuoto si riempe immediatamente dentro le palle. Le mani le tengo una sulla penna e l’altra sul blocco […]
29 marzo 2015

ATTESA

La furia di uno sguardo si stampa su di me dentro e fuori la mia porta. Sento come una pioggia di vento e sabbia che copre l’attesa.
25 gennaio 2015

QUANDO LE LABBRA SI DISTANZIANO SORRIDONO

Ho urgenza di partorire un no.
18 gennaio 2015

VIVI

+ paura – gioia (si annullano.) + paura + gioia (si sommano.) – paura – gioia (si moltiplicano.) Vivi la paura vivi la gioia.
17 gennaio 2015

LA GIOIA E LA PAURA

La bilancia invitò la paura a pesarsi, niente. Poi si rivolse alla gioia, anche la gioia rifiutò. La paura e la gioia non si pesano. E’ […]
14 gennaio 2015

A GENNAIO LE SCARPE SCIVOLANO SUI VETRI

Un uomo che conosce le paure trattiene pronte quattro 5 gocce di sudore.
13 gennaio 2015

LA PESCERIA DI ANTONIO

Papi in pescheria vendono le pesche ? Antonio in pescheria vendono il pesce. Papi dove vendono il pesce si dovrebbe chiamare pesceria.
11 gennaio 2015

UN GIORNO CAPIRAI MENO DI ADESSO

Mi giro sulla sedia leggo un appunto di Maggio sposto tutti i fogli dalla mia scrivania. Cerco il punto dove si avvera tutto e non si […]
10 gennaio 2015

SUL PEZZO

Si ricordo quasi tutto dimenticare è un prezioso mestiere abitua a scegliere nidificare sillabe nuove. No ricordo sempre quando parli,  prendi in mano un punto di domanda. […]
10 gennaio 2015

SCOMPARIRE

Avevo una camicia a macchie blu il calzone stretto di cavallo, e una gran voglia di sballo. Tu stavi la dove ti poggiavo ho dovuto sottintendere il tuo strano cambiare corpo. […]
8 gennaio 2015

LE FACCE COME IO SENTO

Che le facce siano conturbate al cambiamento che le abbia attraversate o meno, poco cambia. Poco o nulla serve che abbiano rivelato il codice abbandonato nel cassetto. A me non […]
21 dicembre 2014

PATRIZIA DI SABAUDIA

Adesso ti riconosco tu eri quella bassa bassa che usciva dal gruppo e la vedevi all’improvviso ma ti accorgevi di Lei perchè c’era con il suo […]
20 dicembre 2014

IN QUEL PRECISO ISTANTE

E’ scritto sulle pagine del guanciale di ogni sera un brano avvolge parole le fa diventare belle. Si chiama: buona notte.
3 marzo 2014

IL MARE, ERI TU QUELLA SERA

Ho vissuto il carnevale sulla piazza dei coriandoli e le facce della gente era il niente. Che ci facevi sul vento nei rami tra i giorni […]
2 novembre 2013

ANTONIO, 4 ANNI

ANTONIO, 4 ANNI   Muore dall’invecchianza
31 agosto 2013

DA ANTONIO

Papi questi cappelli danno potere ? No Antonio. Peccato perchè ti davo uno schiaffo invisibile.
17 agosto 2013

IL MIO MONDO

Il mio mondo è la fragola matura, un vascello dritto nel vento. Le poppe di sera, il tornare indietro tra i flutti e le nebbie nei […]
8 luglio 2013

IN VIAGGIO

… se l’aereo beve il carburante cosa si mangia ? Si mangia le nuvole papà ?
4 marzo 2013

INUTILE RACCOLTO

Che parole vuoi sentire ? Alte o basse lunghe o corte, giovani o vecchie ? Le parole servono ai poeti per fuggire la realtà. Farla diventare […]
3 marzo 2013

CHE FINE FANNO I SOGNI ?

Dove costruiremo il pensionamento dei sogni ? Che fine fanno i sogni che rimangono tali ? Quelli che stanno nel cuore tutta una vita e te li […]
7 luglio 2017

VIOLENZA

Ogni forma di violenza è un ottimo beneficio per la mia intelligenza.
5 luglio 2017

CREDO ALLE OMBRE PIENE DI COLORI E RUMORI

Le ombre si nutrono di sfumature di nero colori incredibili che si allungano a diventare interruttore privilegiato di una forma di vita notturna. Quanto vive un’ombra […]
3 luglio 2017

STO A MANETTA

… e tu salti come una cavalletta … e io io, sto a manetta.
30 giugno 2017

IL GIORNO LAVORO DURANTE LA NOTTE MI SENTO BUGIARDO

Cosa me ne frega a me di quello che mi gira intorno. Intorno a me ci sei tu.